HMI – Scada, GE Digital e ServiTecno offrono licenze gratuite per agevolare il lavoro a distanza 

GE Digital e ServiTecno hanno messo a punto un’iniziativa straordinaria pensata per aiutare i clienti a tenere sotto controllo i propri asset anche a distanza, offrendo gratuitamente delle licenze temporanee della durata di 90 giorni per l’accesso remoto a iFix e Cimplicity

Pubblicato il 31 Mar 2020

Webspace-covid_web

In questo periodo di limitazione generale della mobilità flessibilità e Remote Working sono le nuove parole d’ordine per garantire salute e sicurezza di collaboratori e clienti. Per questo GE Digital e il suo partner per l’Italia ServiTecno hanno messo a punto un’iniziativa straordinaria pensata per aiutare i clienti a tenere sotto controllo i propri asset anche a distanza.

Per consentire alle aziende di poter accedere da remoto a macchine e impianti, le due aziende offrono gratuitamente delle licenze temporanee della durata di 90 giorni (rinnovabili) per l’accesso remoto a iFix e Cimplicity, le due soluzioni leader per la supervisione e il controllo della produzione delle aziende manifatturiere e delle utilities.

“Comprendiamo l’importanza della continuità operativa in azienda e la necessità di operare in qualsiasi parte del mondo, in qualsiasi momento. Dati i problemi che stiamo affrontando con la pandemia Covid-19, offriamo licenze temporanee gratuite per le nostre soluzioni che consentiranno alla forza lavoro di accedere ad iFix e Cimplicity Hmi/Scada da postazioni remote”, spiega Francesco Tieghi, responsabile Marketing di ServiTecno.

Per consentire il monitoraggio e il controllo degli impianti da postazioni remote, GE Digital sta mettendo a disposizione di tutti i clienti software iFix e Cimplicity Hmi/Scada una licenza client di 90 giorni gratuita per WEBSPACE per Cimplicity, Webspace per iFix e iClient TS – Terminal Server per iFix e Cimplicity.

Come funziona

Per ottenere la licenza temporanea gratuita, basta inviare una mail a info@servitecno.it con oggetto “Licenza Remote Working” nella riga dell’oggetto e fornire le seguenti informazioni:

  • Numero di licenza dello SCADA a cui associare le nuove licenze
  • Riferimenti ed e-mail in cui si desidera ricevere via e-mail il software temporaneo e la licenza o Il prodotto specifico e la quantità necessari

In risposta si riceverà un numero di serie e un codice di attivazione, nonché le istruzioni per scaricare il software. Qualora lo si desiderasse, i tecnici ServiTecno sono a disposizione per offrire il necessario supporto.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5