SPS Italia 2022: tutte le anticipazioni e i temi della fiera

Mancano un paio di settimane all’apertura di SPS Italia, la fiera italiana per l’automazione e il digitale nell’industria, che si svolgerà a Parma dal 24 al 26 maggio.

Dopo due anni dall’ultima edizione in presenza, la fiera si ripresenta quest’anno con tante novità, tra cui uno spazio raddoppiato per il District 4.0 (che occuperà i padiglioni 4,7 e 8), 5 arene e un programma di eventi molto ricco.

A raccontarlo è Daniele Lopizzo, Show Director di SPS Italia, intervistato dal Direttore di Innovation Post, Franco Canna, in occasione dell’ultima tappa di avvicinamento alla fiera – dedicata a robotica e Additive Manufacturing – che si è svolta presso la linea pilota Additive Manufacturing del Competence Center Cim 4.0, a Torino.

Contenuti al centro

“In SPS diventa sempre più importante l’aspetto convegnistico: il programma vede tavole rotonde e convegni scientifici istituzionali, che seguono le tematiche del District 4.0, e interventi da parte degli espositori, che presenteranno case history, anche grazie alle testimonianze dei clienti”, spiega.

Testimonianze volte a presentare soluzioni in ottica di investimento non solo sul prodotto, ma anche sulla formazione del personale. I vari appuntamenti in programma verteranno sulle soluzioni e le tecnologie presentate all’interno del District 4.0.

Tra questi, segnaliamo un appuntamento dedicato al 5G, una tavola rotonda sulla robotica (organizzata in collaborazione con Open Factory) che verterà sul collegamento tra uomo e tecnologia e una tavola rotonda dedicata ai Competence Center.

Nel consueto evento di apertura verranno presentati i dati di ANIE Automazione relativi all’andamento del mercato e i dati dell’Osservatorio sulla sostenibilità, un progetto creato da SPS Italia in collaborazione con ANIE Energia, CIM4.0, MADE Competence Center I4.0 e Porsche Consulting.

Digital & Green

La sostenibilità è infatti uno dei filoni principali dell’edizione di quest’anno. Il tema sarà affrontato all’interno del District 4.0, dove gli espositori presenteranno soluzioni e prodotti che mettono in risalto il legame tra digitalizzazione e sostenibilità e l’impatto della sostenibilità sull’industria.

Il tema verrà approfondito nell’area “Green for Tech” attraverso tecnologie, eventi, convegni dedicati e premi per le aziende (sia espositrici che visitatrici) più virtuose in termini di prodotto e processo.

Sostenibilità intesa anche come inclusione all’interno delle aziende, tema che verrà celebrato con la premiazione di “She SPS, do you?”, iniziativa nata nell’ambito della fiera e che premierà le memorie più significative inerenti alle tematiche della sostenibilità sociale, dell’empowerment e dell’imprenditorialità femminile.

Operativa, anche quest’anno, la piattaforma Contact Place – che negli ultimi due anni ha ospitato la fiera virtuale – che i visitatori potranno utilizzare per creare il proprio profilo, scaricare il biglietto digitale, approfondire le tecnologie e i prodotti presentati dagli espositori e continuare il discorso su questi temi anche a termine dell’evento.

Il video

Per maggiori informazioni e tutte le anticipazioni sull’edizione 2022 di SPS Italia potete ascoltare l’intervista integrale con Daniele Lopizzo, disponibile qui sotto. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.