industry 4.0 360 Summit

Intelligenza e Sostenibilità per una nuova era dell’Industria: il 20 marzo torna l’Industry 4.0 360 Summit

Transizione digitale e green, Artificial Intelligence, Industria 5.0: le regole del gioco nel settore manifatturiero stanno cambiando. I nuovi imperativi? Migliorare la competitività e favorire la decarbonizzazione. Ne parliamo il 20 marzo in occasione della nuova edizione dell’Industry 4.0 360 Summit, l’evento digitale dedicato ai trend e le tecnologie più rilevanti per l’industria.

Pubblicato il 19 Gen 2024

Industry 4.0 360 Summit

Il prossimo 20 marzo torna l’appuntamento con l’Industry 4.0 360 Summit, l’evento digitale dedicato ai trend e le tecnologie più rilevanti per l’industria organizzato da Innovation Post, Industry4Business e ESG360, testate del Network Digital360.

Anche l’edizione di quest’anno, la settima dell’evento digitale, fornirà un quadro sulle sfide che le aziende si trovano ad affrontare, in un contesto sempre più incerto e volatile. Attraverso un ricco programma di tavole incentrate su temi e tecnologie, analizzeremo gli scenari per una manifattura sempre più digitale e sostenibile.

Industry 4.0 360 Summit, i temi dell’edizione 2024

L’edizione 2024 dell’Industry 4.0 360 Summit è intitolata “La nuova era dell’Industria: Intelligenza e Sostenibilità”. Insieme a esperti, analisti, rappresentanti di istituzioni, aziende utilizzatrici e fornitrici di tecnologie proveremo a rispondere a diversi interrogativi:

  • Quali sono i modelli di innovazione e i paradigmi tecnologici sui quali le imprese dovrebbero investire per migliorare la competitività in un momento storico contraddistinto da grande incertezza?
  • Quali soluzioni e quali modelli di business possono aiutare le imprese ad accelerare il passaggio a un modello di sviluppo che sia più in armonia con l’ambiente e la natura?
  • Quali azioni si devono intraprendere per rivedere il modo in cui le imprese progettano e realizzano i prodotti e le relazioni di filiera, per raggiungere nuovi obiettivi di sostenibilità e ridurre e rendicontare il proprio impatto?
  • Come possono rispondere alle sfide poste dalla riorganizzazione delle catene di fornitura?
  • In che modo possono sfruttare le tecnologie per migliorare la sicurezza sul lavoro e la produttività dei dipendenti e dei collaboratori?
  • Quali sono le principali sfide in termini di competenze che l’industria manifatturiera affronta nell’era della digitalizzazione e dell’automazione?
  • E quali quelle relative alla sicurezza dei dati nell’era digitale?

Il contesto

Gli anni che stiamo vivendo sono caratterizzati da cambiamenti estremamente rapidi e importanti: alla spinta all’iperglobalizzazione iniziata sul finire degli anni Novanta e al nuovo paradigma della quarta rivoluzione industriale, affacciatosi nel 2011, si sono aggiunti gli stravolgimenti delle catene di fornitura originatisi con la crisi pandemica e ulteriormente complicati dai nuovi scenari geopolitici.

Alla sfida della resilienza si è aggiunta quella, ormai improcrastinabile, della sostenibilità – nelle sue tre dimensioni ambientale, economica e sociale – e quella dell’umanocentrismo, altro pilastro di quel nuovo paradigma a cui è stato dato il nome di Industria 5.0.

L’era dell’incertezza e della sperimentazione

L’industria si è trovata compressa tra l’incudine di una domanda sempre più difficile da prevedere e il martello della crisi delle materie prime (energia in primis), con l’incertezza che è diventata un tratto saliente – e perdurante – di questi tempi.

Nello stesso tempo le spinte legate ai temi della sostenibilità e all’evoluzione nelle esigenze dei consumatori stanno favorendo lo sviluppo di nuovi modelli di business a partire dalla servitization.

Il ruolo trainante delle tecnologie

In questo scenario le tecnologie digitali già consolidate e quelle di frontiera (Quantum computing, HPC, Blockchain, Cyber Security, AI, Metaverso…) si stanno dimostrando un supporto imprescindibile per chi ha scelto di puntare sull’innovazione come strumento strategico per migliorare il proprio posizionamento competitivo.

L’Industrial IoT permette alle imprese di prendere decisioni informate, cioè di agire sulla base di dati e non più solo di sensazioni o intuito personale.

L’Intelligenza Artificiale, ivi comprese le sue istanze generative, si sta proponendo come complemento di questo processo, offrendo a manager e tecnici strumenti di supporto che aiutano a trovare nuove chiavi di lettura nell’oceano di dati in cui tutti noi oggi navighiamo.

Ma è tutto il mondo del Software industriale che sta evolvendo a grandi falcate: basti pensare ai Digital Twin e alla Realtà Aumentata, come anche ai sistemi gestionali per la produzione.

L’Automazione e la Robotica, che sembravano essere ormai arrivate a una definitiva maturità tecnologica, stanno ulteriormente evolvendo all’insegna dell’apertura, della semplicità e dell’interattività, aprendo una nuova fase orientata non più solo all’efficienza e alla massimizzazione delle performance, ma ad offrire all’impresa maggiore flessibilità e capacità di adattamento.

Grazie a nuovi processi e materiali, l’Additive Manufacturing ha ormai da tempo abbandonato il recinto della prototipazione proponendosi come integrazione fondamentale delle tecnologie di produzione tradizionali.

Gli sviluppi delle tecnologie stanno poi permettendo alle aziende di abilitare nuovi modelli di business e rispondere ai requisiti sempre più stringenti imposti dalle diverse normative, in primis quella sull’ESG.

Il nuovo piano Transizione 5.0

In questa edizione dell’Industry 4.0 360 Summit racconteremo anche tutti i dettagli del nuovo piano di incentivi dedicato alla Transizione 5.0, senza dimenticare i riferimenti importanti del “vecchio” piano Transizione 4.0 che costituisce ancora un saldo punto di riferimento nonché il punto di partenza per accedere anche ai nuovi incentivi per l’efficientamento energetico.

Industry 4.0 360 Summit, appuntamento del 20 marzo

L’edizione 2024 dell’Industry 4.0 360 Summit “La nuova era dell’Industria: Intelligenza e Sostenibilità” si propone come un appuntamento imperdibile per tutti i manager e gli operatori del settore Manifatturiero.

A parlare delle esigenze delle imprese e delle soluzioni concrete ai loro problemi saranno opinion leader dell’Industria, ma anche della Ricerca, delle Istituzioni, dei Competence Center e del mondo della Finanza agevolata: perché l’innovazione, oggi, si fa insieme.

Iscriviti all’evento o diventa partner cliccando su questo link.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su
C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su
B
Mauro Bellini

Direttore responsabile delle testate “verticali” di Digital360: ESG360, Agrifood.Tech, Energyup.Tech, Industry4Business, RiskManagement360 e Blockchain4Innovation si occupa di innovazione digitale applicata ai temi della trasformazione economica, energetica, industriale e sociale.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5