Piano Transizione 4.0, in arrivo già nel 2020 un forte aumento di aliquote e tetti degli incentivi

Potrebbe arrivare già da metà 2020 un importante rafforzamento del Piano Transizione 4.0. Lo conferma Andrea Bianchi, Direttore delle Politiche Industriali di Confindustria, in un’intervista esclusiva al nostro giornale. Si parla di un sostanzioso aumento (fino al raddoppio) delle aliquote più basse, come quelle per gli investimenti in Ricerca e Sviluppo (attualmente al 12%) o per l’acquisto di beni strumentali (attualmente al 6%), ma anche di un innalzamento dei tetti di investimento per l’acquisto dei beni 4.0.

Continua a leggere

Accordo tra i Digital Innovation Hub e i Competence Center: nasce il network italiano dell’innovazione 4.0

I Digital Innovation Hub di Confindustria e gli otto Competece Center selezionati dal Ministero dello Sviluppo Economico fanno rete: nasce il network italiano dell’innovazione 4.0. L’accordo di collaborazione operativa si propone di creare “sinergie per accelerare l’adozione di tecnologie digitali 4.0 nei processi produttivi, soprattutto in questa delicata fase di ripartenza del sistema produttivo”.

Continua a leggere

Le startup europee scrivono alle istituzioni per dare una mano nella lotta al virus e ricevere supporto economico

Le startup europee hanno scritto alle istituzioni nazionali ed europee una lettera congiunta in cui si chiede di dare all’imprenditoria innovativa “un ruolo centrale nelle soluzioni per affrontare l’emergenza Covid-19” e di “supportare le startup durante la difficile situazione economica”, coinvolgendole nei piani di crescita. La lettera contiene un elenco dettagliato di richieste per supportare le realtà innovative europee.

Continua a leggere

Le stime di Anima: “Per ogni giorno di lockdown la meccanica italiana perde 900 milioni di fatturato e 4.500 occupati”

I dati dell’Ufficio Studi di Anima Confindustria evidenziano che la meccanica italiana sta perdendo 900 milioni di euro di fatturato al giorno. Il lockdown ha costretto alla chiusura circa il 90% delle imprese del comparto, mettendo a rischio 4.500 posti di lavoro al giorno. Il presidente Nocivelli chiede di ripartire al più presto anche perché le aziende sono in grado di lavorare in sicurezza.

Continua a leggere

Il 90% delle PMI europee non ha le competenze adeguate per sfruttare le nuove tecnologie

La mancanza di formazione specialistica, la carenza di vision da parte di molti imprenditori e i budget inadeguati rischiano di far naufragare le PMI sulla rotta della digitalizzazione, proprio quando avrebbero maggior bisogno di cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Se ne parla nel report “Supporting specialised skills development” supportato dalla Commissione Europea

Continua a leggere

Il Covid-19 colpisce le attività industriali, a marzo la produzione cala del 16,6%

Secondo i dati del Centro Studi di Confindustria, la produzione industriale nel mese di marzo è calata del 16,6% rispetto a febbraio, mentre per quanto riguarda il primo trimestre del 2020 si stima una variazione di -5,4% rispetto all’ultimo trimestre del 2019. Per il secondo trimestre, alla luce della chiusura di già della metà delle imprese manifatturiere, la caduta delle attività potrebbe raggiungere il -15%.

Continua a leggere

Quasi la metà delle imprese ICT alle prese con cali di fatturato superiori al 10%: le proposte di Assintel

Un sondaggio di Assintel rivela che quasi la metà delle imprese ICT italiane sta subendo un calo di fatturato superiore al 10% nel primo trimestre del 2020. A preoccupare il settore sono però le previsioni sui ricavi dell’intero anno: la percentuale di chi si aspetta una perdita superiore al 10% infatti sale al 78% degli intervistati, più di tre quarti del campione. Assintel ha steso un decalogo con le proposte per rilanciare l’economia e superare l’emergenza.

Continua a leggere

Il lockdown coinvolge l’80% delle imprese elettrotecniche ed elettroniche

Il Servizio Studi della Federazione Anie ha calcolato che le misure restrittive causate dall’emergenza Covid-19 coinvolgono l’80% delle imprese del settore, che corrisponde al 73% del fatturato aggregato e al 76% degli occupati. Giuliano Busetto, Presidente della Federazione delle imprese elettrotecniche ed elettroniche, chiede al Governo più dialogo e “misure straordinarie per garantire la liquidità”.

Continua a leggere

Confindustria stima l’impatto dello shock del Covid-19 sull’economia: Pil in calo del 6% nel 2020

Il Pil italiano subirà un calo del 6% nel 2020 a causa della crisi economica legata all’emergenza Covid-19. E’ la stima contenuta nel rapporto “Previsioni per l’Italia. Quali condizioni per la tenuta ed il rilancio dell’economia?” pubblicato dal Centro Studi di Confindustria. Inoltre, per ogni settimana aggiuntiva di blocco delle attività produttive si perderebbe un ulteriore 0,75% di Pil. Boccia: “Servono regole non convenzionali e debito sostenibile”.

Continua a leggere

Struttura, strategie e performance dell’industria manifatturiera italiana: ecco il Rapporto sulla Competitività dell’Istat

Il Rapporto sulla competitività dei settori produttivi dell’Istat rileva come nel 2019 siano calati fatturato valore aggiunto dell’industria manifatturiera italiana. Prima dell’emergenza Coronavirus erano soprattutto gli aspetti geopolitici (Brexit e dazi), oltre al rallentamento dell’economia tedesca, a influenzare principalmente il sistema produttivo. La maggior parte delle imprese italiane si concentra sulla difesa della propria capacità competitiva, che negli ultimi due anni è cresciuta maggiormente nei settori alimentari e bevande, abbigliamento ed elettronica. Calano tessile, gomma e legno.

Continua a leggere